C’è qualcosa di nuovo, nell’aria…

Sta accadendo qualcosa di straordinariamente nuovo, un “salto quantico” rispetto all’universo del maschile: sono quelle consapevolezze che cogli dai piccoli dettagli, da qualcosa che accade e che, inevitabilmente cambia definitivamente le cose, le prospettive, come quando cammini in montagna e salendo vedi più in là, come quando raggiungi nuove consapevolezze e nulla può essere più come prima… Ho tenuto in questi giorni un ciclo di … Continua a leggere C’è qualcosa di nuovo, nell’aria…

You can be woman just for one day – Parte due

Provare ad essere una donna, anche solo per un giorno… ci hai mai pensato? Che faresti? Ti va di condividerlo? Eccoti alcuni suggerimenti che sono arrivati dai lettori… Vorrei essere incinta e provare, anche solo per un giorno, ad avere mio figlio dentro me. Andrei fuori di testa tra lavoro, figli, marito, le mille incombenze. Darei un bel pugno a quello che ci prova: se … Continua a leggere You can be woman just for one day – Parte due

Così eravamo…

Eravamo sempre soldati e guerrieri nei giochi di bambini. Situazioni fantastiche eppure così vere nei divertimenti dei nostri giorni assolati. E giocare tutto il giorno sul prato, e bere l’acqua fresca dei ruscelli, mangiare le more dai gelsi e rubare le ciliegie. Giorni cari andati e rimasti dentro. Il richiamo del pranzo interrompeva solo per un’ora il correre a perdifiato tra l’erba più alta di … Continua a leggere Così eravamo…

Maschile nel femminile

Le categorie “maschile e femminile” sono oggi molto meno distinte (e distanti) rispetto ai decenni passati. I ruoli sono maggiormente “intercambiabili”, le identità sessuali più consapevolezze personali che non sociali, le differenze di genere hanno una ancora non ben definita sovrastruttura sociale, in una “mescolanza liquida” tra biologia, psicologia e sociologia. Il maschile infatti non appartiene più, di diritto, agli uomini. Rimangono delle differenze più … Continua a leggere Maschile nel femminile

Lettera della vagina al maschio contemporaneo

Caro Maschio Contemporaneo, ti scrivo questa lettera perché ci sono alcune cose che vorrei dirti. In primis vorrei tranquillizzarti e spiegarti che no, non è solo la tua virilità a essere in crisi in questa epoca segnata dall’iperconnessione, dall’inesauribile pluralità d’offerta, dalla disponibilità e gratuità del porno e dalla totale confusione tra i generi sessuali. Siamo tutti un po’ in crisi: lo sono le relazioni, … Continua a leggere Lettera della vagina al maschio contemporaneo

Io non voglio chiedere scusa…

Non voglio chiedere scusa se il primo pensiero del mattino è fare l’amore con te. Non voglio chiedere scusa se a volte ho bisogno di stare da solo, anche lontano, senza vedere nessuno e rimanere con me ad inseguire i pensieri, i ricordi, le emozioni che mi permetto di ascoltare. Non voglio chiedere scusa quando sento il bisogno di stare con gli amici di sempre … Continua a leggere Io non voglio chiedere scusa…