C’è qualcosa di nuovo, nell’aria…

Sta accadendo qualcosa di straordinariamente nuovo, un “salto quantico” rispetto all’universo del maschile: sono quelle consapevolezze che cogli dai piccoli dettagli, da qualcosa che accade e che, inevitabilmente cambia definitivamente le cose, le prospettive, come quando cammini in montagna e salendo vedi più in là, come quando raggiungi nuove consapevolezze e nulla può essere più come prima… Ho tenuto in questi giorni un ciclo di … Continua a leggere C’è qualcosa di nuovo, nell’aria…

Sè ideale e sè reale: quando il mondo ti crolla addosso…

La vicenda del promotore finanziario di Trento (ma si scoprirà presto che non era iscritto all’albo) che a marzo uccide i due piccoli figli e si suicida ha sconvolto una città e non solo. Un enorme castello di carte è crollato lo stesso giorno in cui si sarebbe alzato il velo su una situazione ben diversa da come lui l’aveva costruita: l’ appuntamento dal notaio … Continua a leggere Sè ideale e sè reale: quando il mondo ti crolla addosso…

Così eravamo…

Eravamo sempre soldati e guerrieri nei giochi di bambini. Situazioni fantastiche eppure così vere nei divertimenti dei nostri giorni assolati. E giocare tutto il giorno sul prato, e bere l’acqua fresca dei ruscelli, mangiare le more dai gelsi e rubare le ciliegie. Giorni cari andati e rimasti dentro. Il richiamo del pranzo interrompeva solo per un’ora il correre a perdifiato tra l’erba più alta di … Continua a leggere Così eravamo…

Vincere o divertirsi

Qualche giorno fa ho accompagnato mia figlia in palestra per “giocare a basket” . In realtà, visto la tenera età dei bambini (circa sei anni), l’allenatrice li fa divertire con giochi propedeutici e con grande gioia dei piccoli. Uno dei giochi di quel pomeriggio consisteva nel muoversi in modo casuale correndo all’interno del campo ed al fischio saltare dentro uno dei cerchi disposti per terra … Continua a leggere Vincere o divertirsi

Lettera a Gesù bambino

Un tempo, quando non esisteva Babbo Natale, era Gesù Bambino a portare i doni, e ce n’erano per tutti, per chi era buono e per chi proprio buono non era, ma lo prometteva. Ma si sa, i bambini sono tutti buoni. Oggi vorrei scrivere io, come padre, una lettera natalizia al mio bambino, o bambina, che sia. In realtà, figlio mio, in qualche modo i … Continua a leggere Lettera a Gesù bambino

Storie di tutti i giorni – Ovvero………

….. quante storie sbagliate dobbiamo vivere prima di trovare l’amore Bella domanda, alzi la mano chi sarebbe in grado di dire cos’è l’amore, che cosa davvero vuole dall’Amore. Per gli uomini quella “cosa” chiamata amore è qualcosa di complicatamente semplice… cercare una donna, trovare una donna, ma la donna giusta….. proprio quella giusta! Invito, a tal proposito a guardare il breve e simpatico intervento del … Continua a leggere Storie di tutti i giorni – Ovvero………