Scomparire

A volte vorresti essere invisibile, fermarti e lasciare che il mondo si affanni, ci sono giorni in cui desideri stare perfettamente fermo e lasciare che i treni passino, che gli aerei volino in alto, che le auto sfreccino veloci sulle strade nebbiose dell’inverno. Quei giorni osservi la tua vita dal finestrino, e sorridi nel “permesso dell’immobilismo”, quando ti chiedi dove vanno e che pensano, cosa … Continua a leggere Scomparire

Ricorderete i giorni felici

Raccogliere castagne nei giorni autunnali, con le foglie che si colorano di mille tonalità, e cuocerle nel fuoco con gli amici di sempre, ché gustarle in compagnia è davvero un’altra cosa. Le mie malinconiche canzoni ed i ventordici gelati non solo in estate, la testa fuori dal finestrino dell’auto e vedere che effetto fa l’aria forte tra i capelli. Le mie mani che accarezzano le … Continua a leggere Ricorderete i giorni felici

Vorrei…

Vorrei camminare per le vie del paese nel silenzio dell’umanità, poter sentire solo la melodia del vento tra gli alberi ed il canto dei grilli. Vorrei guardare il mondo dal fondo dell’oceano, dove regna il buio assoluto e nessuna tempesta o vento può modificare il flusso delle correnti. Vorrei perdermi nel bosco e sentirmi foglia e sasso, ascoltare ancora il profumo della terra umida che … Continua a leggere Vorrei…

Il bosco spezzato

La natura (ri)crea se stessa, in una danza continua di vita e morte; talvolta lo fa in modo “violento”, ed amorevolmente fa ricrescere ciò che è caduto, anche l’albero più forte, più alto. A volte ci spezziamo, rovinosamente, ma le radici rimangono piantate sulla terra e possiamo ricominciare a (ri)crescere. Guardare da vicino questi abeti spezzati, sradicati, divelti fa quasi impressione, c’è solo da stare … Continua a leggere Il bosco spezzato