Fatti brutta!

L’omicidio di Giulia Lazzari e la pubblicazione sui social delle (deliranti) chat del marito ci fa capire come questi assassini siano decisamente prevedibili. Che questa chat sia davvero di Roberto Lo Coco o meno poco importa, il fatto che lui abbia reso pubblica sul proprio profilo questa conversazione la dice lunga sul suo modo di vivere la “relazione affettiva”. In tutti i casi di aggressioni … Continua a leggere Fatti brutta!

Ricorderete i giorni felici

Raccogliere castagne nei giorni autunnali, con le foglie che si colorano di mille tonalità, e cuocerle nel fuoco con gli amici di sempre, ché gustarle in compagnia è davvero un’altra cosa. Le mie malinconiche canzoni ed i ventordici gelati non solo in estate, la testa fuori dal finestrino dell’auto e vedere che effetto fa l’aria forte tra i capelli. Le mie mani che accarezzano le … Continua a leggere Ricorderete i giorni felici

Miriam T.

Da bambina dicevi che quando saresti stata grande mi avresti sposato… sapevo che non sarebbe accaduto ma probabilmente tu ci credevi davvero. Viene da sorridere, ripensandoci oggi. Per i grandi eri la diversa, la disabile, quella che aveva sempre fame e che non si sapeva, in fondo, quale “problema” avesse. Nei tuoi “momenti difficili” maestra Clara ti chiedeva di uscire in cortile per smaltire i … Continua a leggere Miriam T.

Perdonami, ma non ti capisco

Ogni uomo arriva un giorno alla consapevolezza dell’incomunicabilità, trova il coraggio di dire ad una donna: non ti capisco. Le nostre partner sono dei “misteri” complicati, equazioni da decifrare, a volte ci sembra che parlino una lingua così differente dalla nostra, forse incomprensibile…   Non capisco cosa significa avere tutti quei pensieri in testa, la capacità di riuscire ad organizzare gli impegni tuoi, di tutti … Continua a leggere Perdonami, ma non ti capisco

Millanta padri e madri

Arriva il tempo in cui ti rendi conto che la tua identità è un immenso puzzle di incontri e momenti, che il tuo continuo divenire riflette le mille persone che hai incontrato e che hanno lasciato qualcosa di sé addosso a te. E mille padri hai guardato negli occhi e tenuto per mano e di mille madri hai cercato le carezze, in moltissimi rifugi ti … Continua a leggere Millanta padri e madri