Padri, dove siamo?

Il recente caso della violenza sessuale di Viterbo, iniziata con un pugno in faccia, ha (tra i molteplici aspetti terribili) uno sul quale è doverosa una riflessione: l’assenza del Padre. I due ragazzi hanno (naturalmente) filmato l’accaduto, perché se non lo testimoni con foto o filmati non è avvenuto, non lo puoi condividere con gli amici, non ti puoi vantare. Ebbene, il padre di uno … Continua a leggere Padri, dove siamo?

Attimi infiniti di felicità

Ci sono momenti in cui la consapevolezza del presente arriva inaspettata e potente, quegli istanti che vorresti fermare e guardare con calma, da molte angolazioni, come a scoprirne tutti i dettagli, le contraddizioni, le possibilità. Sono gli attimi infiniti di felicità, quando ti guardi dall’esterno e vedi che sei contento davvero, che gioia autentica è ciò che leggi negli sguardi delle persone attorno a te, … Continua a leggere Attimi infiniti di felicità

Di cosa ha bisogno, dottore?

La settimana scorsa mi reco in un ufficio pubblico. In sala d’attesa c’è la “reception” in cui il “funzionario” preposto stampa la prenotazione con un numero ed una lettera in base alle pratiche che le persone debbono sbrigare. In fila davanti a me c’è una signora di colore che cerca di spiegare il motivo per cui è lì. Si esprime evidentemente in un italiano leggermente … Continua a leggere Di cosa ha bisogno, dottore?

Vorrei…

Vorrei camminare per le vie del paese nel silenzio dell’umanità, poter sentire solo la melodia del vento tra gli alberi ed il canto dei grilli. Vorrei guardare il mondo dal fondo dell’oceano, dove regna il buio assoluto e nessuna tempesta o vento può modificare il flusso delle correnti. Vorrei perdermi nel bosco e sentirmi foglia e sasso, ascoltare ancora il profumo della terra umida che … Continua a leggere Vorrei…