Scansati, papà.

Spesso mi cercate, ed io percepisco chiaramente di essere un porto sicuro, il maschile che tiene per mano ed accompagna nelle strade della vita; altre volte avete bisogno dei vostri spazi ed io sento che devo scansarmi in modo che voi possiate passare e correre alla velocità che sentite adatta alle vostre gambe. Farmi da parte è il mio ruolo e sorridendo tifo per voi … Continua a leggere Scansati, papà.

Che diranno quando non ci saremo?

Mi piace tornare ai giorni ed avvenimenti del passato, proprio quando le persone sono travolte da altre e nuove situazioni, in un susseguirsi frenetico di emozioni e notizie che si bruciano nel tempo di qualche clic… con un terribile appiattimento sull’immediato. Mi piace pensare, ad esempio, che oggi è Natale oppure il nostro compleanno e rivivere in qualche modo le emozioni che accompagnano giorni speciali … Continua a leggere Che diranno quando non ci saremo?

My way

Molte persone hanno un forte desiderio (necessità?) che la propria vita vada in una precisa direzione, che qualcuno le ami “a modo loro”, esattamente come desiderano, inseguendo un ideale di relazione affettiva che si adegui perfettamente al modello che hanno in mente ed utilizzano moltissime energie per adattare la realtà e le persone ai propri schemi. La vita, invece, rompe i tuoi modelli e ti … Continua a leggere My way

Meno Cronos e più Kairos

Kairós e krónos erano i significati che i Greci attribuivano al tempo: uno qualitativo e l’altro quantitativo, il tempo vissuto ed il tempo che ci attraversa, trascorre senza lasciare tracce. I pitagorici rappresentavano Kairós con il numero sette, che ha molteplici significati (giorni della settimana, note musicali ecc.). I Greci erano un popolo spirituale ed estetico, per loro la vita aveva senso soltanto se vissuta … Continua a leggere Meno Cronos e più Kairos

Padri, dove siamo?

Il recente caso della violenza sessuale di Viterbo, iniziata con un pugno in faccia, ha (tra i molteplici aspetti terribili) uno sul quale è doverosa una riflessione: l’assenza del Padre. I due ragazzi hanno (naturalmente) filmato l’accaduto, perché se non lo testimoni con foto o filmati non è avvenuto, non lo puoi condividere con gli amici, non ti puoi vantare. Ebbene, il padre di uno … Continua a leggere Padri, dove siamo?

Attimi infiniti di felicità

Ci sono momenti in cui la consapevolezza del presente arriva inaspettata e potente, quegli istanti che vorresti fermare e guardare con calma, da molte angolazioni, come a scoprirne tutti i dettagli, le contraddizioni, le possibilità. Sono gli attimi infiniti di felicità, quando ti guardi dall’esterno e vedi che sei contento davvero, che gioia autentica è ciò che leggi negli sguardi delle persone attorno a te, … Continua a leggere Attimi infiniti di felicità

Di cosa ha bisogno, dottore?

La settimana scorsa mi reco in un ufficio pubblico. In sala d’attesa c’è la “reception” in cui il “funzionario” preposto stampa la prenotazione con un numero ed una lettera in base alle pratiche che le persone debbono sbrigare. In fila davanti a me c’è una signora di colore che cerca di spiegare il motivo per cui è lì. Si esprime evidentemente in un italiano leggermente … Continua a leggere Di cosa ha bisogno, dottore?